Link alla homepage logo musei di genova header

Blaeu, Willem Janszoon

Centro DocSAI, Collezione Topografica e Cartografica
Nome
Nome:
Willem
Secondo nome:
Janszoon
Cognome:
Blaeu
Nome completo
Blaeu, Willem Janszoon
Nascita
Luogo di nascita:
Alkmaar
Data di nascita:
1571
Morte
Luogo di morte:
Amsterdam
Data di morte:
1638
Occupazione
Cartografo
Altre occupazioni, funzioni e attività
Navigatore; editore
Data (da)
01/01/1571
Data (a)
31/12/1638
Biografia

Willem Janszoon Blaeu studiò con il noto astronomo Tycho Brahe. Ad Amsterdam — vera capitale della marineria mondiale del tempo, dove i naviganti furono sempre i principali interlocutori del cartografo — realizzò strumenti astronomici, costruì globi e successivamente si dedicò alla stampa di carte geografiche. Nel 1923 pubblica un'opera di nautica, lo Zeespiegel (Specchio del mare) corredato di decine di mappe. 

In questo periodo, per distinguersi dal concorrente e quasi omonimo Jan Jansson, che entrò in possesso delle tavole mercatoriane dopo la morte di Jodocus Hondius, Willem abbandonò il patronimico Janszoon e iniziò a firmarsi semplicemente Blaeu, latinizzato in "Blavius".

Nel giro di pochi anni riuscì a impiantare una vera e propria industria del libro pregiato. E' in questo clima che si inserisce il lavoro compendiario sulle opere cartografiche più importanti del tempo — il Theatrum di Ortelio e l'Atlas di Mercatore — unite da Blaeu nel Theatrum orbis terrarum sive Atlas Novus

Opere e Oggetti d'Arte