Link alla homepage logo musei di genova header

Arcimboldo, Giuseppe

Centro DocSAI, Collezione Topografica e Cartografica
Nome
Nome:
Giuseppe
Cognome:
Arcimboldo
Nome completo
Arcimboldo, Giuseppe
Nascita
Luogo di nascita:
Milano
Data di nascita:
05-04-1527
Morte
Luogo di morte:
Milano
Data di morte:
11-07-1593
Occupazione
Pittore e ritrattista
Data (da)
05/04/1527
Data (a)
11/07/1593
Descrizione

Giuseppe Arcimboldo è stato il più eccentrico maestro del Cinquecento italiano. La sua carriera di pittore di corte e ritrattista fu resa universalmente celebre dall’invenzione delle sue singolari e stravaganti “teste composte”, raffigurazioni di volti realizzate combinando elementi del mondo vegetale, animale o inanimato, raccordati di volta in volta da un tema centrale. Queste composizioni esprimono tutta la dimensione di gioco, stupore e spaesamento tipica del Manierismo. Al servizio degli imperatori Ferdinando I, Massimiliano II e Rodolfo II d’Asburgo, presso la corte di Praga, immerso negli esoterismi e nelle stravaganti collezioni da wunderkammer, l’Arcimboldo raggiunse l’apice della sua carriera negli anni Ottanta del Cinquecento, avendo saputo interpretare al meglio il proprio poliedrico ruolo di artista cortigiano realizzando, oltre ad apparati effimeri per feste, costumi teatrali, arredi e oggetti preziosi, anche i menzionati ritratti allegorici ‘composti’, in bilico tra naturalismo e surrealtà, dei quali l’artista rafforzava programmaticamente l’aspetto simbolico ed encomiastico attraverso testi poetici scritti ad hoc di suo pugno o affidati a letterati a lui vicini.

Disegni